NETWORK

GIOVANI E CULTURA CLASSICA: dal 31 maggio al 1 giugno a Paestum il festival di teatro e danza L’ANTICO FA SCENA che chiude un progetto di didattica e ricerca teatrale

 

MERCOLEDì 31 MAGGIO e GIOVEDì 1° GIUGNO 2017

al Parco archeologico di Paestum (Salerno), Tempio di Nettuno

 

“L’ANTICO FA SCENA”

SECONDA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI TEATRO E DANZA SUL MITO CLASSICO

organizzato da TalèaTeatro di TOP-Teatri Off Padova,

con la direzione artistica di Francesco Puccio e Claudia Lo Casto

 

Padova, 25 maggio 2017 – Prende il via la prossima settimana la seconda edizione del festival di teatro e danza sul mito classico “L’antico fa scena”, in calendario mercoledì 31 maggio e giovedì 1° giugno e quest’anno ospitato nel palcoscenico naturale del suggestivo Tempio greco di Nettuno, nel Parco archeologico di Paestum (Salerno). Organizzato dalla compagnia TalèaTeatro di TOP-Teatri Off Padova, il festival gode del patrocinio e del sostegno del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dell’associazione Antropologia e Mondo antico dell’Università di Siena.

Al centro della proposta, un percorso teatrale dedicato all’epica latina che nelle due giornate si snoderà tra l’Eneide di Virgilio, le Metamorfosi di Ovidio e il De Rerum natura di Lucrezio.

 

A curarne la direzione artistica Francesco Puccio, ricercatore regista e scrittore, assieme a Claudia Lo Casto, coreografa del festival. L’iniziativa è il frutto del progetto di didattica e ricerca teatrale “L’antico fa testo” che – nato nel 2010 da un’idea di Puccio, condivisa fin da subito con il Centro di Studi antropologici sul mondo antico dell’Università di Siena – ogni anno organizza laboratori formativi per istituti scolastici e università di tutta Italia. L’obiettivo del progetto è quello di mantenere vitale la cultura classica, in particolare presso i ragazzi e i giovani: per questo le azioni mirano a rievocare il mito, ricrearlo testualmente e renderlo attuale attraverso l’allestimento teatrale, così da rileggere in chiave contemporanea le vicende eroiche esemplari per tutta l’umanità e farle rivivere. Più precisamente, gli allestimenti teatrali proposti al festival nascono tutti da un’attenta riscrittura del testo originale, e sono curati dagli studenti nel corso dei laboratori e dalle compagnie nella propria attività di ricerca.

 

Nel dettaglio, il festival vede in programma il 31 maggio e il 1° giugno, alle ore 15, “Babel 017” azioni sceniche interpretate dagli allievi dei laboratori scolastici diretti da Puccio e da Lo Casto. Coinvolti i licei “Minghetti” di Bologna e “De Filippis-Galdi” di Cava de’ Tirreni (Salerno); gli istituti di istruzione superiore “Publio Virgilio Marone” di Mercato San Severino (Salerno), “Antonio Rosmini” di Palma Campania (Napoli) ed “Enea Silvio Piccolomini” di Siena; il convitto “Maria Luigia” di Parma e l’educandato statale “Agli Angeli” di Verona.

Giovedì 1° giugno alle ore 11, invece, le compagnie Antico fa testo e TalèaTeatro porteranno in scena “All’ombra di Enea”, spettacolo scritto e diretto da Francesco Puccio. Interpreti gli attori Gianni Bozza ed Erica Taffara di TaléaTeatro – Top Teatri Off Padova, Giacomo Casaula, Antonio Coppola, Germana Di Marino, Claudia Lo Casto, Alessandra Ranucci e Rosario Volpe di Antico fa testo.

 

La partecipazione al Festival è gratuita per chi acquista il biglietto d’ingresso al Parco Archeologico.

 

Per informazioni: anticofatesto@gmail.com – 333 6400576 – www.anticofatesto.it – pagina Facebook L’Antico fa testo.

 

Be the first to comment on "GIOVANI E CULTURA CLASSICA: dal 31 maggio al 1 giugno a Paestum il festival di teatro e danza L’ANTICO FA SCENA che chiude un progetto di didattica e ricerca teatrale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*